Servizi PP.AA.

Si invitano le PP.AA. a voler trasmettere le annotazioni inviandole esclusivamente agli indirizzi email riportati nell'elenco sottostante  utilizzando file allegati di tipo PDF e WORD su carta intestata:

per comunicare tutte le annotazioni da riportarsi nel secondo originale dei registri di stato civile:   annotazionistatocivile.procura.bergamo@giustizia.it

 per comunicare le revisioni liste elettorali revisionelisteelettorali.procura.bergamo@giustizia.it

 

 

 PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI:   MODALITA' RICHIESTA CERTIFICATI DEL CASELLARIO

                      1) I certificati del casellario (art. 29 elettorale, art. 39 consultazione diretta)

Le richieste di certificati del casellario devono essere inoltrate alla  Procura delle Repubblica (casellario) competente in riferimento alla residenza dell’ Ufficio richiedente.

verranno evase esclusivamente le richieste trasmesse in modalità massiva all'indirizzo di posta certificata casellario.procura.bergamo@giustiziacert.it

Pertanto le richieste inviate in altre modalità (via posta ordinaria, email, pec o fax)  non saranno evase.

Si prega di far pervenire a questo ufficio,

SALVO URGENZE MOTIVATE ove è consentito l'inserimento anche di un solo nominativo ,  

la richiesta deve  aver inserito almeno 5 nominativi e massimo  90 , 

E' CONSENTITO AD OGNI UFFICIO L'INVIO DI UNA SOLA RICHIESTA A SETTIMANA.

MODALITA' DI INVIO DELLA RICHIESTA

Si invitano gli uffici a trasmettere la richiesta massive inserendo nell’ oggetto della pec la dicitura “richiesta massiva” e indicando nel testo il nome dell’ufficio,  allegando poi gli appositi file creati dal programma:

Nominativi_Massive_xxxx-xx-xx,xxxx.txt

Richiesta_Massive_xxxx-xx-xx,xxxx.txt)

In allegato alla presente nota, si unisce il programma in formato zippato e  le istruzioni che consentono la creazione dei file di cui sopra.

 

MODALITA' COMPILAZIONE DATI ANAGRAFICI

1) NON UTILIZZATE NEI DOPPI NOMI, DOPPI COGNOMI O LUOGHI DI NASCITA  I CARATTERI    -  .  /     MA LASCIATE LO SPAZIO LIBERO

2) NON INSERITE PATERNITA' E CUI

3) QUANDO INSERITE NOMINATIVI NATI ALL'ESTERO NON INSERITE IL CODICE FISCALE E  IL COMUNE STRANIERO DI NASCITA  MA   SOLAMENTE LA NAZIONE DI NASCITA.

 

Le certificazioni in forma massiva richieste, appena elaborate, verranno tempestivamente trasmesse con file, agli uffici richiedenti, tramite posta certificata.

 

  2) I certificati del casellario (anagrafe delle sanzioni amministrative, casellario europeo)

Le richieste di certificati del casellario devono essere inoltrate alla  Procura delle Repubblica (casellario) competente in riferimento alla residenza dell’ Ufficio richiedente.

Per questa tipologia di certificati le richieste continueranno ad essere inviate, allegando alla pec elenco dei dati redatto in word o pdf con  inserito:

se certificato casellario europeo (cognome, nome, luogo di nascita, data nascita, residenza e cittadinanza),  

se certificato anagrafe delle sanzioni amministrative (denominazione e forma giuridica dell’azienda, codice fiscale/partita iva e sede legale dell’azienda) 

da trasmettere sclusivamente tramite posta certificata all’indirizzo: casellario.procura.bergamo@giustiziacert.it

 

    3) I certificati dei carichi pendenti

Le richieste di certificati di carichi pendenti devono essere inoltrate alla  Procura delle Repubblica (casellario) competente in riferimento alla residenza del soggetto

Per i certificati dei carichi pendenti le richieste continueranno ad essere inviate, allegando  elenco redatto in word o pdf con  inserito (cognome, nome, luogo di nascita, data nascita e residenza),

da trasmettere esclusivamente tramite posta certificata all’indirizzo:   casellario.procura.bergamo@giustiziacert.it

 

4) I certificati dei carichi pendenti degli illeciti amministrativi dipendenti da reato

Le richieste di certificati di carichi pendenti degli illeciti amministrativi dipendenti da reato devono essere inoltrate alla  Procura delle Repubblica (casellario) competente in riferimento all’indirizzo/località  della sede legale. 

Per i certificati dei carichi pendenti degli illeciti amministrativi dipendenti da reato le richieste continueranno ad essere inviate, allegando  elenchi redatti in word o pdf con inserito (denominazione e forma giuridica dell’azienda, codice fiscale/partita iva e sede legale dell’azienda) 

da trasmettere esclusivamente tramite posta certificata all’indirizzo:   casellario.procura.bergamo@giustiziacert.it

 

Pertanto tutte le richieste inviate in altre modalità (via posta ordinaria, email, pec o fax)  non saranno evase.

 

Nelle ipotesi in cui dovessero riscontrarsi difficoltà di carattere tecnico-informatico circa le operazioni da svolgere, sarà possibile chiedere chiarimenti al Sig. Enzo Carrara al numero telefonico 035390266.

 

Si ringrazia per la collaborazione.

 

Cordialmente

 

Il Funzionario Responsabile                                                                          Il Direttore

Armando Cocco                                                                                     dott.ssa Teresa Granito

 

 

 

 

 

 

Servizi riservati alle PP.AA.